Cosa ci ha insegnato la Pandemia Covid-19?
Cure domiciliari precoci e trattamenti ospedalieri 
Prevenzione Primaria e Salute Collettiva nel futuro

CONVEGNO NAZIONALE DI STUDI
Roma, 11-12 settembre 2021

L'evento pandemico da SARS-CoV-2, che ha colpito su scala globale con effetti devastanti, ha sicuramente posto in evidenza molteplici criticità di ordine sanitario, sociale e politico e stimola riflessioni profonde e quanto mai urgenti in tema di salute pubblica collettiva.

A questo proposito, il presente convegno di studi vuole evidenziare, proprio partendo dalle criticità emerse dalla pandemia da SARS-CoV2, quali siano i fattori maggiormente in gioco su cui è necessario intervenire.

Le cure precoci a domicilio hanno dimostrato la loro efficacia potendo contare, da un lato, sulla tempestività e sulla presenza dei medici presso il domicilio del paziente e, dall'altro, su numerosi principi attivi potenti ed efficaci. Anche nel settore ospedaliero si è osservato l'utilizzo di farmaci e metodiche innovative, anticorpi monoclonali, adenosina, plasma iperimmune, ossigeno-ozono, ventilazione a paziente prono e bassi flussi di ossigeno.

Dobbiamo però, purtroppo, riconoscere che uno dei capitoli tradizionalmente trascurati nelle strategie di salute pubblica è quello della prevenzione primaria che, per essere efficace, comporta strategie complesse ed integrate

Negli ultimi anni, infatti, molto si è fatto in termini di diagnosi precoce e profilassi, ma, probabilmente, implementando in modo più incisivo ed estensivo la prevenzione primaria, l'incidenza e la gravità delle malattie, avrebbero un impatto completamente diverso con estremo vantaggio sulla salute collettiva. In altri termini, tra le varie riflessioni che possiamo fare, sicuramente la pandemia ci esorta a considerare quanto prima la promozione della salute come fattore protettivo primario alla malattia, e come fattore di resilienza generale.

Occasione, questo convegno, per mettere a confronto le diverse strategie e, assieme, momento di riflessione per le varie prospettive future in modo da evidenziare i diversi piani di intervento possibili e realizzabili in un'ottica strategica integrata.